Cerca
  • Cantina Romanese

CAPITOLO I. ARTE DI FAMIGLIA

FIDES Chardonnay


La nostra Cantina da sempre ama l'arte. Da 10 anni collaboriamo con diversi artisti, infatti ogni nostro vino ha una etichetta d'autore. Abbiamo sempre voluto unire l'arte di fare il vino all'arte più visiva e valorizzare in particolare la creatività di giovani artisti.

chardonnay fides bottle, label
Chardonnay Fides

Nel 2016, a seguito di un viaggio a Barcellona abbiamo conosciuto Aroa, giovane e talentuosa artista a cui abbiamo affidato la creazione della nostra etichetta.



Aroa Lozano Calatayud è un’artista spagnola, che ha realizzato l’opera del nostro Chardonnay FIDES.

Aroa nasce nel 1993 a Minorca, nelle isole Baleari. Da sempre interessata nell'arte, ha studiato Design presso l'università di Barcellona. Oggi combina il suo lavoro nel Marketing e Comunicazione con progetti di design grafico indipendenti che riguardano illustrazioni, identità aziendale e packaging.




I bisnonni Fides e Vittorio

fides deuerlein and vittorio romanese picture
Fides Deuerlein e Vittorio Romanese

Il nostro Chardonnay prende il nome dalla bisnonna Fides e vuole essere un omaggio alla storia d’amore tra la bisnonna e bisnonno Vittorio. Vittorio, originario di Levico Terme, sceglie di partire agli inizi del ‘900 per frequentare gli studi presso l’università di ingegneria a Monaco di Baviera, visto che prima della 1° Guerra Mondiale il territorio trentino faceva parte dell’impero Austroungarico.

Lì, durante i suoi studi, incontra Fides e se ne innamora. Finita l’università, decidono di tornare insieme a Levico per vivere nella casa di famiglia.




Terroir


grape of chardonnay of cantina romanese
Grappolo Chardonnay, loc. Guizza (TN)

Chardonnay Fides proviene da un appezzamento a 600 metri di altitudine in località Guizza, nel comune di Levico Terme (TN). Il vigneto, di poco meno di 1 ettaro, è stato impiantato nel 2000 dal papà e dallo zio di Andrea e Giorgio.

La vendemmia, che avviene di solito dopo la di metà settembre, è manuale, poi il mosto viene lasciato fermentare a una temperatura controllata di 19°C e affinato in vasche di acciaio, con una piccola parte (10%) che invece matura in barrique.

Nell’annata 2020 sono state prodotte 3035 bottiglie.







La storia dello Chardonnay


vineyard of chardonnay of cantina romanese
Vitigno Chardonnay, loc. Guizza (TN)

Lo Chardonnay è un vitigno a bacca bianca originario della Borgogna, nella Francia centro-orientale. Da lì si è diffuso in tutto il mondo, tanto da diventare uno dei vitigni più coltivati.

Ad oggi, si producono grandi Chardonnay in Italia, in particolare nella fascia subalpina, in Francia ma anche in Australia, negli Stati Uniti, in Israele e in sud America.

È un vitigno che possiede una grande varietà di componenti aromatiche che variano a seconda del Terroir dove viene coltivato ed è uno dei vitigni più universali visto che può essere vinificato come base spumante, vino fermo, passito e grappa. Fa infatti parte dell’uvaggio dei migliori spumanti metodo classico del mondo, e possiede grandi capacità di invecchiamento.

Oltre agli spumanti, i vini fermi che si ottengono sono contraddistinti dal grande carattere, un’alta gradazione alcolica e un’acidità elevata.

Il colore tipico di un vino Chardonnay è giallo paglierino, al naso è delicato e fruttato e ricorda la frutta tropicale, il gusto è armonico e persistente.






142 visualizzazioni0 commenti