Spumante Metodo Classico di spessore, nasce da un piccolo appezzamento a 600m di altitudine. Affina per almeno 48 mesi sui lieviti nella vecchia sala delle munizioni del ‘Forte delle Benne’, fortezza austroungarica costruita alla fine dell’800 per difendere il territorio trentino, allora sotto il dominio asburgico, da un possibile attacco del Regno d’Italia. Alla fine della Prima Guerra Mondiale il forte fu conquistato dall’esercito italiano e poi dismesso. Nel 2008 sono iniziati i lavori di restauro e la struttura è stata aperta al pubblico nel 2014, diventando luogo di mostre, spettacoli teatrali, eventi, visite guidate e persino degustazioni.

 

Note di degustazione: strutturato e fine, al naso ricorda la frutta matura, in particolare la mela ma anche il miele di millefiori e le erbe aromatiche.

 

Etichetta: l’opera in etichetta rappresenta lo stemma di famiglia rivisitato con la tecnica del puntinismo da Viktor Kroell, artista austriaco ora residente a Levico Te